Biografia

Diplomato con il massimo dei voti in Viola al Conservatorio “G.Verdi” di Milano con Emilio Poggioni.

Si è perfezionato in seguito a Cremona presso l'Accademia "W.Stauffer" con Bruno Giuranna.

Prima viola dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, ha collaborando con le bacchete più prestigiose: Muti,Chung,Barenboim,Gatti,Chailly,Harding,Abbado,Gergiev,Luisi,Petrenko.

Dal 1993 al 1999,risultando vincitore del concorso internazionale per il posto di viola, ha fatto parte dell' Orchestra del Teatro Alla Scala.

Ha suonato come solista con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, l’Orchestra da Camera di Padova e del Veneto,I Pomeriggi Musicali di Milano,Filarmonica del Festival di Brescia e Bergamo,I Cameristi della Scala,I Moscow Soloists, la Hessisches Orchestra di Wiesbaden, Armenian Philharmonic Orchestra,Krasnojarsk Chamber Orchestra,Orchestra Sinfonica Abruzzese,I Solisti Aquilani,La Fil-Filarmonica di Milano. E' stato regolarmente invitato, come Prima viola ospite nell'orchestra del Teatro alla Scala e Filarmonica, dai Direttori Musicali: Ricardo Muti,Daniel Baremboim e Riccardo Chailly.

Nel 2009 Claudio Abbado lo ha invitato a far parte della Lucerne Festival Orchestra.

Numerose sono le sue esecuzioni della Sinfonia Concertante di Mozart con solisti quali G.Carmignola,A.Milani, D.Schwarzberg,M.Rizzi,C.Parazzoli.

Con l’Orchestra della Rai ha eseguito il Concerto per viola di Bartók diretto da G.Phelivanian,il concerto di Hindemith “Der Schwanendreher” sotto la direzione di J.Axelrod, “Harold en Italie” con la direzione di A.Lazarev,la Sinfonia Concertante di  Mozart con A.Milani e la direzione di C.Arming e Robert Trevino.

Nel 2013 è stato invitato a Sochi(Russia) per un concerto con Yuri Bashmet e “I Moscow Soloists” per la presentazione delle Olimpiadi Invernali del 2014.

Recentemente è stato  in Russia per eseguire la Sinfonia Concertante di Mozart con il violinista Sergei Dogadin(Primo premio medaglia d’oro concorso Tchaikovsky di Mosca 2019) sotto la direzione di Victor Tretyakov.

Invitato nella Stagione Sinfonica 2019-2020 dell'Orchestra Sinfonica Abruzzese,ha eseguito la Romanza per viola e orchestra di Bruch e con il violinista Marco Rizzi il Doppio concerto di Bruch con la direzione di Alessio Allegrini.


Molte sono le collaborazioni nella musica da camera con musicisti con Y.Bashmet, L.Hagen, M.Argerich, N.Znaider, M.Brunello, G.Sollima, E.Dindo, A.Meneses, V.Tretiakov, M.Rizzi.

Con Alessandro Milani e Pierpaolo Toso ha rifondato il Nuovo Trio Italiano D'Archi, nome che fu della gloriosa e storica formazione cameristica di Franco Gulli, Bruno Giuranna e Giacinto Caramia. Docente in vari corsi musicali in Italia e all’estero, è membro di numerose giurie di concorso.

Ha ideato il Garda Lake Festival che si tiene in Italia sulle sponde del Lago di Garda, e si avvale della presenza dei nomi più importanti del panorama musicale internazionale.

Ha ideato il “Concerto D’Inverno”,manifestazione che si svolge ogni anno in provincia di Brescia , di cui ricopre la carica di Direttore Artistico,e  negli anni ha avuto la partecipazione dei più importanti musicisti e orchestre al mondo come: S.Gazzelloni, U.Ughi, S.Accardo, W.Christ, E.Dindo, M.Brunello,D.Rossi, M.Maisky, R.Muti, C.M.Giulini, F.Luisi, Solisti Berliner Philharmoniker, Solisti Wiener Philharmoniker, I Solisti della Scala,I Cameristi della Rai, Octett Berliner Philharmoniker, Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai.

Luca Ranieri è sponsorizzato da PIRASTRO

Il materiale scaricabile รจ presente nella sezione press-kit